Domenica 30 Ottobre 2011 - BIKE for UNICEF

Sabato, 29 Ottobre 2011 23:00
(0 votes)

Come al solito ci si schiera in massa alla partenza della gara Unicef. Dalla Questura arriva il gruppo più numeroso: Billy, Luca, Steven, Paolino, Renato, Schleck (non Shrek) e Francesca Schleck, U Piccin che si aggrega a Sampedenna. Un bel gruppetto di coraggiosi arriva da Recco-Sori: Pedrito Boys&Girls, Paola. Altri arrivano sparsi: Gianni, Claudio. Poi c'è il gruppo del Ponente: Nello, Enricom, Varagliotti, Fokeborg e Desy (ma con maglia Sestri, non vale). Poi ci sono un'altra quindicina di nostri iscritti che non partecipano al Campionato Sociale, ma tutti meritevoli e che hanno consentito alla nostra squadra di conquistare un ottimo piazzamento nella classifica finale a squadre . Si pedala tranquilli in mezzo al gruppo, è bello soprattutto vedere l'entusiasmo delle neofite, ossia delle due fanciulle che devono prendere confidenza con il gruppo. Francesca più compassata, studia come posizionarsi, le distanze da tenere, poi lentamente prende confidenza e la vedi risalire posizioni con maestria, degna del coniuge. Paola è una bomba di entusiasmo, allegra e gioiosa, solo dispiaciuta di non riuscire a fare delle foto, giustamente esaltata dal vedere le strade occupate dalle biciclette.

La manifestazione è sempre bella, non si può nascondere l'emozione di vedere un gruppo così numeroso (secondo me eravamo almeno 400) occupare la città, passare sul pavé di De Ferrari, scendere a tutta per Via Venti e, soprattutto, passare per il rugoso asfalto della Sopraelevata. Arrivati a Sestri si assiste all'assalto alla focaccia. Ovviamente la nostra classe Eurobike non è acqua (ma vino) e quindi non partecipiamo all'assalto , ma ci distinguiamo per signorilità . Qualcuno resta per le premiazioni e ci farà sapere il piazzamento di società. Un gruppo di asociali (Billy, Luca, Steven e Paolo) si allontanano prima . Unica giustificata Paola, che deve arrivare a Sori. In questo tratto scopriamo di avere accettato in squadra una vera jena, un concentrato di grinta. Si pedala tranquilli, chiacchierando, ma su per Corso Aurelio Saffi comincia la battaglia ed è sempre Paola a menare le danze per prima. Si scollina a 39 km/h (il vento a favore aiuta ) ed è Billy che fulmina in volata Luca. In Via Felice Cavallotti parte nuovamente Paola, in vetta Luca fulmina Steven, poco dietro Billy supera Paola solo nel finale e pagherà cara l'offesa . Salutato Luca, a Priaruggia Paola parte, salta 3 poveracci davanti che non la vedono neanche e mette alla frusta Billy e Steven. I due maschietti rientreranno affaticati dopo un km di duro inseguimento . A Nervi torno indietro, avevo allungato una decina di km per digerire la focaccia e provare il cuore matto. Ovviamente niente cuore matto, nonostante gli attentati di quella belva scatenata della Paola . Al ritorno incrocio a Sturla il gruppetto con Renato, gli Schleck ed i Pedriti che rientra a casa e calcolo che con 15-20 minuti di pazienza si poteva stare tutti insieme. Va be', chiedo perdono .... Ragazzi, mi sa che le fanciulle ci faranno divertire. Paola con la sua grinta e Francesca con un po' di allenamento specifico (le doti ci sono) potrebbero stimolare Daniela e costringerla a fare sul serio (oggi era reduce da una settimana di mal di gola e quasi febbre eppure si è sciroppata quasi 100 km: mi sa che ne ha già intenzione). Come dicevamo con Steven, ci toccherà fare sul serio anche a noi, altrimenti le scoppole arriveranno e saranno pesanti . Che soddisfazione per l'allenatore della squadra femminile!

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Template by JoomlaShine